Sono trascorsi appena dieci anni da quando Marco e Andrea Caputo hanno dato vita a questa piccola azienda sulle colline del Cosentino che precedono i contrafforti granitici della Sila. Alla base della loro avventura hanno posto la convinzione che questo comprensorio sia un mondo ancora tutto da valorizzare sotto il profilo enologico. Magliocco dolce e pecorello sono i vitigni con i quali la cantina sta lavorando con buoni risultati, avvantaggiandosi di un microclima che regala ai vini fragranza e aromaticità di profumi e freschezza al gusto.

Anno di fondazione: 2006
Conduzione enologica: Andrea Caputo
Conduzione agronomica: Marco Caputo
Bottiglie prodotte: 9.500
Ettari vitati: 4,5
Vendita diretta: Sì
Visite in azienda: Sì
Viticoltura: Convenzionale

Sito Web

ISPICO 2016
Rosato Igp – Magliocco dolce 100% – Alc. 13,5% – € 13 – Bt. 1.810
Veste rosa cipria. L’impronta olfattiva è delicata ed elegante, cattura con suadenti fragoline di bosco, le more di fine estate e l’uva spina. Poi si apre un giardino di fiori: iris, peonie e biancospino, per chiudere con il baccello di vaniglia. La bocca è fresca, vivace, croccante, in equilibrio sulle morbidezze, con un finale rimarchevole. Sosta in acciaio per 5 mesi. Paccheri con sugo di rana pescatrice.

Marco Caputo

328 3169865 - 328 1143418

andrea.caputo978@gmail.com

Contrada Serre, 8 - 87100 Borgo Partenope (CS)

PETRARA 2016
Bianco Igp – Pecorello 100% – Ale. 13% – € 13 – Bt. 3.040
Verdolino luminoso. I profumi rimandano immediatamente alle erbe aromatiche, salvia e origano, poi note di pompelmo, buccia di mandarino, ananas e anice stellato. Al palato mostra volume e complessità. Il sorso è sapido e di giusto calore, fresco e ben impostato. Nel finale ricompare la scia fruttata. Acciaio per 5 mesi. Surici fritti.

Condividi